10/04/2017


Case history

Recordati a EAU London 2017: engagement in fiera con gli schermi del futuro e con Datamatic Sistemi e Servizi

 

DETTAGLI PROGETTO

 

ANNO: 2017

CATEGORIA: EVENTI

STRATEGIA: SCHERMI INTERATTIVI

PARTNER COMMERCIALE: DATAMATIC SISTEMI & SERVIZI

 


Recordati casa farmaceutica

Recordati SpA è un gruppo farmaceutico internazionale che si dedica a ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti farmaceutici. Recordati è impegnata nella ricerca e sviluppo di farmaci innovativi per l’area genito-urinaria ed anche di terapie per malattie rare. 


 

LA SFIDA

Rinnovare la comunicazione del brand, dare un nuovo volto all'immagine del gruppo in occasione di EAU London 2017, uno tra i più importanti eventi nel settore della medicina urologica a livello mondiale. In occasione dell'evento, giunto alla 32esima edizione, in cui ci sono stati workshop, convention e confronti tra medici e aziende, Recordati ha voluto distinguersi grazie a uno stand altamente tecnologico e promuovere così 2 nuovi prodotti che ha lanciato sul mercato.


Gli obiettivi da raggiungere:


  Generare engagement durante l'evento

   Incuriosire professionisti, opinion leader e visitatori a EAU London

   Comunicare in maniera innovativa i nuovi prodotti 




LA SOLUZIONE

Per comunicare i valori di un prodotto e i principi di un'azienda presso uno dei più importanti eventi del settore medico, grazie al contributo del nostro partner commerciale Datamatic Sistemi e Servizi, abbiamo sviluppato un progetto che coinvolgesse l'utente attraverso 2 schermi interattivi.



Recordati evento Londra


Recordati EAU London



> Il primo schermo ha avuto lo scopo di incuriosire e coinvolgere il visitatore.

Grazie al riconoscimento del corpo e dei movimenti ottenuto grazie al sensore interattivo Kinect, abbiamo comunicato un messaggio difficile da esprimere, legato ai sintomi delle malattie urologiche e ai benefici apportati da cure e farmaci.

Davanti alla parete interattiva, l'utente si trovava come davanti a uno specchio virtuale. Veniva generata una figura solida capace di riprodurre gli esatti movimenti compiuti dal visitatore davanti al pannello. Su schermo venivano simbolicamente associati a ogni persona dei sintomi, riconoscibili solo nel momento in cui il visitatore rimaneva immobile, per ascoltarli. Da quel momento in poi, il muro iniziale veniva abbattuto da una pallina da golf che a fine filmato sottolineava i benefici apportati dal farmaco.

 

> Il secondo schermo è stato dedicato alla divulgazione e alla consultazione scientifica.


Pareti interattive eventi

Grazie a 2 pad stampati a terra, il visitatore aveva la possibilità di scegliere i contenuti da visualizzare. Con il movimento degli arti poteva selezionare alcuni contenuti di carattere scientifico, come avesse in mano un telecomando invisibile.






Con queste tecnologie complesse siamo riusciti a comunicare in maniera semplice, intuitiva e creativa alcuni concetti difficilmente esprimibili, trovando visitatori coinvolti e interessati.